26 Agosto 2019

percorso: Home

La Saline Volterra

Panoramica del percorso ricca di pubblico

La "Saline-Volterra" è stata, fra la metà degli anni '60 e l'inizio degli anni '70, una delle più importanti prove dello sport automobilistico nazionale.
In realtà di una gara sul tratto da Saline a Volterra si cominciò a parlare nell'estate del 1953; pian piano l'interesse aumentò così che, nell'autunno dello stesso anno fu organizzata la prima edizione della corsa che prese il nome di "1° Comandante Braccini" e fu ad appannaggio del livornese Conte Magi Diligenti.
Dopo quella prima edizione trascorsero 11 anni prima che la gara fosse disputata nuovamente nel 1964 grazie all'organizzazione dell'ACI di Pisa e della ProVolterra: la corsa prese la denominazione ufficiale di "Coppa Città di Volterra" che venne mantenuta per tutte le edizioni successive fino all'ultima del 1970.
Il successo di pubblico, le cronache parlavano di circa 100 mila persone, e di partecipanti portò ben presto la Coppa Città di Volterra ad essere inserita fra le prove del Campionato Italiano Montagna.
Giunsero così a Volterra le squadre ufficiali con i migliori piloti della specialità infatti basta dare un'occhiata all'albo d'oro della gara per trovare i nomi di Lualdi, Schetty, "Riccardone" alla guida delle varie Ferrari, Abarth e Porsche.
Spettacolare fu l'edizione del 1970 quando Orthener su Fiat Abarth 2000 ufficiale riuscì a battere per soli 4 decimi di secondo la Ferrari 512/S di "Momo" Moretti.
Il 1971 doveva portare ad una ulteriore promozione della "Saline-Volterra" con l'inserimento nel calendario del campionato Europeo della Montegna: purtroppo si presentarono una serie di problematiche legate, principalmente, alla mancanza di guard-rail in alcuni tratti del percorso decretando così la fine della Coppa Città di Volterra.
OGGI
La Rievocazione Saline Volterra si svolge durante un weekend della metà di maggio, i partecipanti arrivano il sabato mattina nella Piazza principale di Volterra, Piazza dei Priori, dove le vetture restano in mostra fino alla conclusione dell'evento il pomeriggio della domenica.
All'arrivo dei partecipanti in piazza avviene la consegna del pass, del gadget di partecipazione in alabastro e i numeri adesivi per la vettura. Nel resto della giornata di sabato i partecipanti sono liberi di visitare la città e dedicarsi al proproio relax, l'appuntamento con le premiazioni è per le 20:00 dello stesso sabato al Teatro Persio Flacco di Volterra. La location del teatro, inaugurato nel 1820 e voluto fortemente dagli stessi volterrani è parte integrante del patrimonio cittadino, il teatro è nel classico stile italiano con sala a forma di ferro di cavallo, quattro ordini di palchi, volta acustica e palcoscenico con piano forato. Terminate le premiazioni che ogni anno vedono susseguirsi premi diversi che vanno da oggettistica artigianale in alabastro a pregiati vini locali come il Monte Rosola, la serata procede con Cena di Gala con catering nel foyer del teatro. Conclusosi la cena l'appuntamento è per il mattino seguente, domenica, nella Piazza dei Priori, dove si effettuano gli ultimi preparati per il trasferimento delle vetture a Saline di Volterra da dove partono le vetture per le due sfilate lungo la Sr68, il vecchio percorso della Coppa Città di Volterra, con la strada opportunamente interdetta alla normale circolazione stradale per garantire la maggior sicurezza possibile ai partecipanti e agli spettatori, sempre molti lungo il percorso.
Conclusosi le sfilate si procede con il buffet di commiato, sempre nelle sale antistanti il teatro con il quale si conclude la manifestazione.

www.ellegrafica.com - info@ellegrafica.com